5 giugno 2013

Bianco e nero

“Cosa succederebbe se un bianco scoprisse che io sono qui di sabato sera a parlare con Aibileen non in divisa? Chiamerebbe la polizia per denunciare un incontro sospetto? All'improvviso ne ho la certezza: ci arresterebbero, perché è così che fanno. Ci accuserebbero di aver violato la legge sull'integrazione, come si legge tutti i momenti sul giornale.
Nessuno può richiedere a infermiere bianche di entrare in reparti o camere ove siano ricoverati maschi negri. Per un bianco è contro la legge contrarre matrimonio con persone che non siano di razza bianca. Ai parrucchieri di colore non è consentito servire donne o ragazze bianche. Scuole per bianche e scuole per negri non possono scambiarsi i libri che continueranno a essere usati solo dalla razza che per prima li ha avuti in dotazione” - The Help

The Help, film importante nel senso che non è semplice intrattenimento fine a se stesso, questa è una storia di lotta al razzismo e di libertà sociale. Nel 1960 le leggi razziali sono ancora influenti e condizionano la quotidianità delle donne afro-americane, mentre rigide regole sociali scandiscono la vita delle ragazze benestanti. Sono anni di passaggio, successivi alla ribellione di Rosa Parks e precedendi alla rivoluzione sessuale. In questo contesto vivono le donne di servizio di colore e le signore bianche adagiate nella loro situazione di privilegiate. In questo contesto vive la protagonista, Skeeter che frequenta l' universià e che diversamente dalle sue amiche d' infanzia non vuole una vita dedicata interamente al marito e ai figli e alla superficialità, lei sogna di diventare un' affermata scrittrice e giornalista e di essere indipendente, così quando inizia a collaborare con un giornale locale la cosa viene vista di buon occhio da nessuno. Il lavoro di Skeeter al giornale consiste nel curare la rubrica dei “consigli per la casa”, ma non avendo nessuna esperienza in questo campo decide di farsi aiutare dalla cameriera al servizio di una sua amica: Aibileen.

Durante la collaborazione tra le due, Skeeter decide di sviluppare un suo progetto editoriale. Vuole raccontare la condizione delle domestiche di colore, costrette a subire discriminazioni e umiliazioni senza potersi difendere in nessun modo; una cosa del tutto nuova per l' epoca e anche per questo rischiosa: le leggi in vigore sono molto rigide e prevedono una serie di divieti che sicuramente le protagoniste si troveranno ad infrangere. Ma Skeeter è decisa a raccontare la loro storia, con forza e costanza, grazie anche all' aiuto di altre donne amiche di Aibileen riesce a raccogliere le loro storie e a pubblicare il libro, che finisce con il creare scandalo.
Le tre protagoniste grazie al libro danno voce a storie che nessuno fino ad allora aveva voluto ascoltare, raccontando cosa significa per le donne di colore essere al servizio delle donne bianche, della frustrazione, del dolore, della rabbia che si prova a non avere diritti, di vivere tra la paura di essere scoperte a fare qualcosa di sbagliato e la voglia di fare qualcosa per se stesse e i loro figli. La rivoluzione nasce proprio da questo: dalla voglia di non sottomettersi più e di riscattarsi, di non far tacere più la propria voce e ribellarsi al sistema perchè solo così le cose possono cambiare.
Cast spettacolare, magnifiche le interpretazioni. Pellicola che alterna magistralmente momenti seri ad altri divertenti, riuscendo a trattare argomenti importanti senza cadere nel banale, che colpisce per la sua ironia e la capacità di saper raccontare la condizione femminile durante anni come quelli, in continuo fermento e che ti porta inevitabilmente a pensare a quante cose siano cambiate in così poco tempo.

10 commenti:

  1. Amazing pics!!!
    Would you like to follow each other? Let me know!!

    xoxo

    http://estilohedonico.blogspot.pt/
    https://www.facebook.com/estilohedonico?ref=tn_tnmn

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Anche a me, appartiene a quella categoria di film che riguardo più volte e non mi stancano mai!

      Elimina
  3. ho amato questo film!!!

    xx

    Laura

    http://www.pursesandi.net

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io, dal primo all' ultimo minuto :)

      Elimina
  4. Anche la mia mamma è rimasta molto colpita in modo positivo, da questo film! Lo segno alla mia lista!!!! ^_^

    RispondiElimina