3 giugno 2013

Espiazione

Quanti anni bisogna avere per capire la differenza tra giusto e sbagliato? - Espiazione



Espiare[e-spi-à-re] Scontare una colpa attraverso la pena o il castigo. Questo è il filo conduttore del film Espiazione di Joe Wright. Bryoni è una ragazzina dalla fervida immaginazione, talentuosa e aspirante scrittrice. A causa delle sue parole pronunciate senza pensare alle conseguenze, finisce con il rovinare la sua vita ma soprattutto quella della sorella e del suo più grande amore.

 
Anna Politkovskaja disse che a volte la gente paga con la propria vita per dire ad alta voce quello che pensa. Anche se il contesto è completamente diverso da quello della giornalista è questo che succede alla protagonista della storia; corrosa dal senso di colpa quasi fino allo sfinimento Bryoni molti anni dopo il suo grande sbaglio, attraverso il suo ultimo romanzo cerca di restituire alla sorella e al ragazzo la felicità che in un certo senso lei stessa gli ha negato, espiando così una colpa che l' ha tormentata per tutta la vita. 

  
  
La domanda che mi pongo è: fino a che punto le parole, possono essere manipolate o manipolare e sovvertire la percezione della realtà? Le parole sono importanti disse una volta Moretti, ed io non posso che dargli ragione, le parole devono avere il giusto peso, ognuna di queste deve essere pensata perchè una volta pronunciata questa avrà delle conseguenze, rilevanti o meno ma le avrà. Dicono molto di noi e di quello che siamo, proprio per questo vanno ponderate e scelte con attenzione. Se solo ci ricordassimo tutti che ci permettono di fare cose bellissime come raccontare, condividere, esprimere e amare forse avrebbero il giusto rilievo.

12 commenti:

  1. Ho adorato questo film proprio per questa tematica che sento molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è piaciuto tutto del film, probabilmente anche perchè adoro Joe Wright.

      Elimina
  2. Credo che le parole siano una cosa dal valore e dal peso inestimabile. E' vero che per dargli credibilità devono essere seguite dai fatti, ma sono ciò che a primo impatto colpiscono più di ogni altra cosa (insieme alla vista). In una società come la nostra, dove molta realtà è (purtroppo) sostituita dal virtuale, tutto gira intorno alle parole. A maggior ragione queste acquisiscono un peso ancora più rilevante nelle vite di tutti noi. E purtroppo non tutti se ne rendono conto, parlando "tanto per"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credo invece che oggi nonostante il web si dia molta più importanza alle immagini e all' estetica ed è per questo che per tanti le parole hanno perso valore, tanto che una vale l' altra (ma questa è solo una mia interpretazione eh ^_^ )

      Elimina
  3. Un film bellissimo con un finale così spiazzante e amaro che ti resta dentro (come il vestito di Keira, tanto per essere anche un po' frivoli :) )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero ma è anche questo il bello di questo film.
      Il vestito verde è meraviglioso e come dici tu "ti resta dentro" hai proprio ragione!

      Elimina
  4. un film strepitoso.
    fa venire una rabbia!!!!
    mi piace molto. pensa che l'ho visto almeno 5 volte!

    baci baci

    LiLLy

    giallodinylon.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono almeno a quota 10 ... sono da ricovero?

      Elimina
  5. Bellissimo film, molto d'impatto! Bel post, mi piace il modo in cui scrivi

    RispondiElimina
  6. Non ho mai visto qusto film, ma a questo punto devo vederlo,mi hai incuriosita troppo!
    Comunque, secondo me, le parole sono molto potenti e purtroppo la gente di solito non è abituata ad usarle nel modo giusto...
    Un bacio!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardalo non ti deluderà ne son sicura ;)

      Elimina