23 agosto 2013

Ciak, si balla!

Se recitare non è una cosa facile, provate ad immaginare come possa essere recitare e ballare. Difficilissimo e piuttosto massacrante. Ne sa qualcosa Nathalie Portman che per affrontare il ruolo ne Il cigno nero si è sottoposta ad una dieta ferrea e costante esercizio fisico. La Portman non è di certo la prima che si sottopone a certe pressioni. La Kidman per esempio, per il ruolo in Moulin Rouge di Baz Luhrmann, non solo si è sottoposta ad esercizi lunghi e faticosi per essere in forma ma alla poveretta questo film è costato la frattura di due costole e una contusione al ginocchio. Risultato? un film speccacolare!
Un vero balletto parlato è invece Anna Karenina di Joe Wright, che oltre ad impegnare gli attori principali per settimane con lo studio della danza con una coreografa, ha coinvolto cinquanta danzatori professionisti, alcuni dei quali appartenenti alla compagnia di Cherkaoui. Affrontare il ruolo di Anna, per la Knightley è stato particolarmente difficile. L'attrice afferma di essersi sentita più volte incapace durante le riprese, anche se questo ruolo le ha dato la possibilità di arricchirsi come interprete. 
La famosa scena di ballo con il conte Vronskij, nella quale i corpi dei protagonisti si sfiorano e si cercano è diventata ormai l'emblema del film stesso e simbolo del loro amore.
Iconica e immortale resta invece la scena di ballo tra John Travolta e Uma Thurman in Pulp fiction, bellissima pellicola dallo stile originale, graffiante e sorprendente. Ma non lasciatevi ingannare, questo è un ballo semplice ma travolgente che richiede un'interpretazione impeccabile per non risultare banale. Non a caso è una delle scene cult della storia del cinema. Se non avete ancora visto il film rimediate prima possibile!
Cinema. Immagini in movimento ma anche ritmo. Ritmo, che è parte di ognuno di noi e che in questo contesto diventa occasione per poter sorridere, divertirsi e magari poter sfogare con un ballo frenetico e liberatorio tutto quello che ci opprime. Due arti che con il passare del tempo si sono influenzate e unite sempre di più, talvolta creando dei veri e propri capolavori. Il ballo visto come atto proibito e peccaminoso in footloose ma anche mezzo per diventare famosi o come semplice divertimento tra il lavoro in fabbrica e la palestra come in Flashdance. Il cinema è la più grande fabbrica di sogni mai vista prima, quando poi si unisce alla danza, il risultato finale non può che essere qualcosa di assolutamente esplosivo! 

25 commenti:

  1. Perfettamente d'accordo con te recitazione e danza danno risultati ottimali! Non sapevo della frattura della Kidman, poveretta davvero!
    NEW POST ON MY BLOG, fammi sapere cosa ne pensi! :)
    Baci

    Nelslicious // Facebook // Bloglovin

    RispondiElimina
  2. Bellissimi tutti! Sapevo che la Kidman aveva riportato delle fratture alle costole ma del ginocchio nulla...

    RispondiElimina
  3. Oh povera Nicole non lo sapevo!! Comunque anche secondo me ballo e rectazionw creano insieme un connubio perfetto

    RispondiElimina
  4. Tutti dei capolavori con delle scene madri fantastiche!!

    RispondiElimina
  5. Povera Kidman! anch'io non ne ero a conoscenza! Sono d'accordissimo con te: si possono fare capolavori con recitazione e danza!
    Baci
    Francesca di http://everydaycoffee23.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. nei film dove gli attori ballano (qualche sera fa ho rivisto anche Billy Elliot) il mio sfizio è cercare di scoprire se a ballare siano proprio loro o una controfigura. Per la serie un film è un pozzo di domande per me!

    New Post
    Lo stile di Artemide
    Facebook

    RispondiElimina
  7. pulp fiction tutta la vita!
    www.welovefashion.it

    RispondiElimina
  8. il musical se fatto bene rappresenta la 5essenza della recitazione

    RispondiElimina
  9. ti confesso che guardo Ballando sotto le Stelle sperando che mi chiamino :)
    http://www.pfgstyle.com/2013/08/grazie-glamour.html

    RispondiElimina
  10. Bellissimo questo post e anche il tuo blog. Io adoro i film nei quali la danza sottolinea o è la protagonista della storia. Stayng Alive mi piace per l'energia che trasmette e le coreografie, Dirty dancing per il suo romanticismo, Chorus line e All that jazz sono entrambi belli e terribili, e la scena del ballo in The Raven, dove la Morte rapisce Emily, è davvero magistrale, peccato che sia troppo breve. E poi, rischiando di sembrare banale, ma io adoro Grease!!!
    Sono una nuova folloer, se ti va passa da me. A presto.
    Fantasy Jewellery

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Serena e benvenuta tra i miei lettori ;)

      Elimina
  11. Thanks so much for your comment on my blog. Following you now on bloglovin and GFC, hope you can follow back =)

    http://www.facebook.com/pages/Le-Petit-Plastique/473640259360447

    http://lepetitplastique.blogspot.com/

    RispondiElimina
  12. Li ho visti tutti! Flashdance nel cuore.. mi ha accompagnato da bambini (anche io mi sono fatta male cercando di imitare la protagonista) :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando ero piccola anche io cercavo di imitare la protagonista, mi ero proprio fissata, una cosa assurda se ci ripenso ora, però era divertente!

      Elimina
  13. il balletto di pulp fiction è sempre il top, come lo è il film stesso! mi piace il tuo blog, ti seguirò con piacere ;)

    RispondiElimina
  14. Tra tutti gli atleti del mondo, quelli che stimo di più sono i ballerini classici. Altleti e artisti, che si uccidono per tendere verso la perfezione e la bellezza.

    RispondiElimina
  15. Un post fuori dal comune, molto belli i look! brava!

    Baci
    Alessia
    The New Art of Fashion

    RispondiElimina
  16. Il ballo di Pulp Fiction è il mio preferito! Praticamente è entrato nella storia! Molto rock e stilosa la mitica Uma, che oggi si è ridotta a fare pubblicità poco appropriate ;)

    RispondiElimina
  17. mi appassionano i film danzerini...
    ti dico che mi lascio prendere anche da quella gran sciocchezza che è "High school musical"... certo Audrey e Fred Astaire facevano cose meravigliose insieme!

    RispondiElimina
  18. E aggiungiamoci anche cantare!! Però secondo me anche da questo si vede se un'artista è completo o no!
    Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
  19. bellissimo excursus! io di mio ci aggiungo dal Dracula di Coppola il ballo tra Gary Oldman e Wynona Rider. Mi ricordo ancora la prima volta che lo vidi sperai che almeno una volta nella vita qualcuno mi guardasse in quel modo!

    RispondiElimina