7 maggio 2014

The Broken Circle - Breakdown

Come si riesce ad affrontare una cosa tanto devastante come la morte di un figlio? Il punto è che non esiste una risposta precisa, ognuno sopravvive come meglio può.  
Quando Elise e Didier si conoscono, lui suona il banjo in una piccola ma affiatata band locale, ama la musica Bluegrass, è razionale e ateo ma al tempo stesso romantico e sognatore, non a caso è estremamente affascinato dall'America, la terra dove tutto è possibile. Lei al contrario è una ragazza estremamente pragmatica e credente, adora i tatuaggi e di questa passione ha fatto il suo lavoro. Sono due persone completamente diverse. Ma la passione è tanta e l'amore anche. Si sposano, suonano insieme e sempre insieme costruiscono una casa ed una famiglia. Ma quando la piccola Maybelle muore a causa di un cancro i due si trovano a dover fare i conti non solo con la scomparsa della figlia, ma anche con due modi opposti di affrontare quello stesso dramma.

La disgrazia che implacabile incombe sui protagonisti e che inevitabilmente sconvolge gli equilibri di un legame tanto intenso, è il fulcro a cui ruota attorno tutta la pellicola.
La narrazione è scandita da continui flashback, in frammenti di tempo che alternano passato e presente e che solo apparentemente non hanno un senso logico (un po' come avviene in Blue Valentine). In realtà contribuiscono ad accrescere nello spettatore la voglia di capire di più, di andare più a fondo e di scoprire gli episodi più significativi che hanno portato i protagonisti a vivere un dramma simile.
Se da queste parole percepite il rischio d'incappare nel solito dramma melenso vi sbagliate di grosso perché The Broken Circle - Breakdown è molto più di questo.
Ci sono pellicole che colpiscono profondamente, ti spiazzano, ti fanno riflettere ed emozionare e questo film fa decisamente parte di questa categoria. Giustamente candidato agli Oscar come miglior film straniero per il Belgio, il film si fa forte di un realismo straziante e della meravigliosa, strepitosa e trascinante colonna sonora, volta a scandire tutti i momenti più importanti di questa storia sofferta.
Perfetti i protagonisti, tanto intensi quanto naturali nei panni di una coppia che si trova a dover fare i conti con drammi e rancori che si credevano rimossi.
Un film struggente, che tocca nel profondo. Un film abile nello sposare elementi apparentemente contraddittori come l'amore e l'odio, il progresso scientifico e la religione, la vita e la morte, in un'altalena emotiva che vi lascerà indelebili sulla pelle sensazioni difficili da dimenticare.

3 commenti:

  1. ho questo film già tatuato sulla pelle :)

    RispondiElimina
  2. Gran gran film! Un fiume di lacrime versate e scene rimaste indelebili!

    RispondiElimina