8 gennaio 2015

Lovedlens consiglia: Gone Girl

Nick e Amy sono quello che, ad occhio esterno, potrebbe sembrare la classica coppia perfetta: creativi, giovani, con uno splendido futuro davanti e tanto belli insieme «We’re so cute, I want to punch us in the face» è quello che dice una sera Amy, convinta che il loro sia davvero un'amore diverso dagli altri. Si sposano e si promettono a vicenda che mai diventeranno "una di quelle coppie". Poi qualcosa cambia, entrambi perdono il lavoro e sono costretti ad abbandonare la casa a New York per trasferirsi in periferia e quella promessa, fatta con convinzione, finisce per non essere rispettata. 
Arrivano i silenzi, le incomprensioni, i sentimenti repressi e i segreti, sino a quando un giorno, di Amy non si sa più niente, scompare improvvisamente lasciando di sé soltanto qualche lettera.
Che fine ha fatto? L'attenzione dei media nel giro di qualche ora, si concentra su Nick e sulla possibilità che quel ragazzo così carino e dalla faccia pulita in realtà possa essere un mostro ...

Ma tranquilli, anche sembra che vi abbia già raccontato abbastanza della trama in realtà sono solo i primi minuti di questa pellicola che, con mia grandissima sorpresa, mi ha tenuta con il fiato sospeso dal primo all'ultimo minuto ... nonostante la durata!
Gone Girl è un film che divide, alcuni lo ritengono assolutamente sopravvalutato, altri un capolavoro. Secondo la mia modesta opinione è un film che si piazza a metà strada: Ben Affleck non è un grande attore, non lo è mai stato, ma paradossalmente mi è sembrato perfetto per la parte, la durata (come dicevo prima) è eccessiva, ma è anche vero che i minuti scorrono senza che lo spettatore se ne renda conto e Rosamund Pike è semplicemente perfetta in ogni scena.

In questo film si parla dei media, della manipolazione dell'opinione pubblica, della morbosità con cui certe persone si attaccano a tematiche tanto delicate (una cosa che davvero non riesco a comprendere) della voglia di apparire, della superficialità e della solitudine; ma anche di matrimonio, di che ruolo giocano gli altri nella storia tra due persone, di come si cambia per adeguarsi all'altro, di quanto sia difficile ammettere che in fin dei conti in ogni relazione esista una parte di finzione ... che poi è senz'altro la scelta più facile, ma anche la più disperata.
Insomma, Gone Girl è un film cupo, in grado di trasformarsi da thriller psicologico a qualcosa di più complesso e profondo, non esente da incongruenze e difetti, ma che affascina e appassiona nonostante tutto. Anche se a trionfare sono l'apparenza e la finzione.

9 commenti:

  1. Ben Affleck è favoloso, la Pike anche di più. Un piccolo capolavoro, crudele e necessario.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "crudele e necessario" hai detto proprio bene!

      Elimina
  2. Mi piacerebbe vedere questo film, ne ho sentito parlare nel bene e nel male ma mi incuriosisce. Mi ha solo lasciato qualche dubbio il fatto che abbiano cambiato il finale rispetto al libro da cui è tratto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se il film ti potrà piacere se hai già letto il libro. Io prima della visione ho evitato di leggere qualsiasi cosa e credo che questo mi abbia aiutata. Detto ciò te lo consiglio anche solo per la Pike che è davvero strepitosa!

      Elimina
  3. Buon thriller, anche se a mio avviso non il migliore di Fincher: la parte riguardante l'invadenza e il ruolo dei media nella società attuale è senz'altro la più riuscita. Rosamund Pike bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, ma resta comunque un gran bel film.
      A questo punto però sarei curiosa di sapere qual è il migliore secondo te

      Elimina
  4. E'uno dei film nella lista "da vedere" e la tua recensione mi ha solleticato la curiosità, mi sa che salirà ai primi posti delle prossime visioni!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh uh, mi fa davvero piacere. Quando l'avrai guardato fammi sapere cosa ne pensi, sono sempre molto curiosa di sapere se concordate oppure no con le mie impressioni!

      Elimina
  5. magari non capolavoro assoluto, però thrillerone della madonna sì! :)

    RispondiElimina