20 luglio 2015

Le colonne sonore della mia vita (3)

Tremate tremate i vampiri son tornati. No, non parlo di Edward Cullen e famiglia ma di due vampiri ben più vecchi e saggi. Dimenticatevi delle frasi smielate, della monoespressiva Isabella Swan e dei brillantini al sole.

Mettete due città romanticamente desolate come Detroit e Tangeri (rifugio per molti protagonisti della beat generation) e aggiungete due personaggi misteriosi e tremendamente affascinanti. Di chi sto parlando? Di Adam e Eve, due vampiri dotati di un gusto estetico sopraffino, protagonisti di Solo gli amanti sopravvivono, un film profondamente lirico e molto, molto, molto lento.

Altra vera protagonista è la musica. La colonna sonora è semplicemente strepitosa, nata per l'occasione dalla collaborazione tra il gruppo rock SQÜRLShane Stoneback, il compositore Jozef Van Wissem e lo stesso regista Jim Jarmusch.

Stelle che diventano lentamente solchi di un vecchio vinile, la macchina da presa segue i movimenti del disco. Noi spettatori non possiamo che ipnotizzarci davanti a quelle immagini che scorrono lente, accompagnate dai ronzii di una chitarra elettrica, dagli arpeggi di un vecchio liuto marocchino, dal suono di un giradischi.

Quindi prendetevi cinque minuti, rilassatevi ed ascoltate uno dei brani parte della colonna sonora. Ma appena possibile ritagliatevi un paio di ore per godervi a pieno questo film, che secondo il mio modestissimo parere, merita davvero.

1 commento:

  1. Questo film mi ha sempre incuriosito per quel titolo!

    RispondiElimina